Programma sbiancamento

Sbiancamento dentale per un sorriso perfetto!

Ci chiediamo spesso se il sorriso dai bellissimi denti di cantanti, presentatori della televisione o di qualche persona che ci passa accanto, sia vero o falso. Un sorriso perfetto, può essere spesso un regalo della natura, ma purtroppo col passare degli anni non rimane a lungo inalterato.

Molte sono le cause per cui i denti non hanno più quell’aspetto luminoso che ognuno di noi vorrebbe avere.

Possiamo suddividerle in cause esterne o interne al dente. Tra le cause esterne c’è il fumo, il tartaro, l’assunzione di bevande come caffévini rossi, liquirizia, propoli, mirtilli. Tra le cause interne c’è l’assunzione di particolari tipi di antibiotici durante l’età evolutiva, la naturale decolorazione (ingiallimento) dovuta all’invecchiamento o la perdita di vitalità del dente.

GLI ERRORI DA NON FARE…

Non usare i rimedi fai da te! Lavare i denti con il bicarbonato, passare la buccia del limone sui denti o tenerne in bocca il succo! Tutti questi sistemi ottengono risultati, ma lo fanno danneggiando la struttura dei denti attraverso un meccanismo di abrasione chimica o meccanica! Certo, quando rimuovi lo strato superficiale del dente o lo erodi con acidi in una prima fase ottieni di sbiancare un po’ il dente, ma in questo modo  consumerai lo smalto completamente!

A seconda del tipo di causa che ha provocato la “decolorazione” degli elementi dentari agiremo in modo diverso.
Nel caso di semplici pigmentazioni superficiali (cause esterne) si interviene mediante la loro asportazione con l’utilizzo di paste che rimuovono le macchie, o con  apparecchi a idrogetto (prophy-jet) che tolgono le pigmentazioni estrinseche senza  abradere.
Nel caso di pigmentazioni profonde (cause interne) la nuova tecnica AMBULATORIALE e DOMICILIARE, frutto della ricerca in campo estetico dentale, è concepita per sbiancare i denti in modo delicato e profondo. Essa agisce con l’applicazione di sostanze ossidanti (perossido di carbammide o di idrogeno): lucida grazie all’azione idratante della carbammide che dà un aspetto lucente allo smalto e irrobustisce con il fluoruro sodico.

In studio, dopo la foto preliminare (con il dente della scala colori corrispondente), si avrà un risultato già dopo i primi 20 min di applicazione della potente luce a led (seduta/e complessiva/e da ¾ d’ora a 2 ore).
Per casa vengono fabbricate e date delle mascherine trasparenti individuali (sul calco ottenuto dalle impronte delle arcate dentarie del paziente) che vengono consegnate assieme alla sostanza sbiancante (tenerla al fresco). Il paziente (previa istruzione) dovrà riempire gli appositi spazi della mascherina con il gel e applicarle sulle arcate dentarie. A contatto con la faccia anteriore dei denti il gel sbiancante sprigiona ossigeno che penetra tra i prismi dello smalto e sbianca le sostanze colorate qui presenti.

Può verificarsi una temporanea sensibilizzazione dei denti o della mucosa orale (che potrà apparire biancastra) quindi si applicano fluoro e desensibilizzanti; alla fine del trattamento (in tal caso meglio se più lento) e in 24/36 ore tali sintomi di solito scompaiono.


Controindicato per persone in gravidanza, allattamento, bambini, persone con carie e colletti esposti, che fanno uso di alcolici fuori pasto o allergici al prodotto. Passato il tempo stabilito (da 1/2 ora a 6 ore) le mascherine vanno tolte e i denti puliti.

Lo sbiancamento permette di schiarire i denti di 1-3 tonalità (della scala colori standardizzata) e nei casi più fortunati fino a 5-6 ed oltre. Se si sbiancano di 1 tonalità (mediamente in un caso su quattro) lo sbiancamento potrà essere poco percepibile.
I fumatori, i consumatori di caffè, tè, liquirizia, propoli ecc. potranno aver bisogno di una o due rapide applicazioni, solo domiciliari, ogni sei mesi o più. Si consiglia sempre una seduta di pulizia professionale prima dell’ inizio del trattamento.

RACCOMANDAZIONI

Per 2 ore dal trattamento sbiancante sarebbe opportuno evitare l’assunzione di cibi e bevande pigmentanti come per esempio:

  • tè, caffè ecc;
  • fumo (sigarette, pipa), tabacco da masticare;
  • bevande e bibite colorate come Coca-Cola, vino, cocktail ecc;
  • salse e sughi;
  • verdure come carciofi, carote, pomodori ecc;
  • frutta come fragole, frutti di bosco, ecc;
  • caramelle colorate, liquirizia;
  • colluttori.


STUDIO DENTISTICO CAPPELLETTI DR. LUIGI
PI 02560940245
C.F. CPPLGU64B16G224W

Per informazioni scrivere a: info@smilegarden.it


Seguici su:



SEDE DI VICENZA
Via Carlo Mollino, 35
36100 Vicenza
Tel. 0444 304919
Cell. e WhatsApp 346 3091669

ORARI DI APERTURA DELLO STUDIO   
Lunedì         9:00 - 19:30
Martedì       9:00 - 19:30
Mercoledì   9:00 - 19:30
Giovedì       9:00 - 19:30
Venerdì       9:00 - 16:00 (solo urgenze)
Sabato        2 sabati/mese 9.00 - 13.00

SEDE DI CORNEDO VICENTINO
Via G. Garibaldi, 12
36073 Cornedo Vicentino (VI)
Tel 0445 952202
Cell. e WhatsApp 348 2976312

ORARI DI APERTURA DELLO STUDIO
   
Lunedì         14.00 - 20.00
Mercoledì   10.00 - 20.00
Venerdì       14.00 - 20.00





Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi